Siberian Husky

E-mail: 


Siberian Husky

I siberian husky sono dei cani forti, robusti e “lavorativi”. Si vedono in tutti i colori dal nero al bianco più puro. Hanno delle striature particolari sulla testa che non sono presenti in altre razze. Le scelte di colore includono il nero e il bianco che sfumano dal chiaro al scuro, il colore rosso e bianco che sfuma dal chiaro (pesca o arancio) allo scuro (color cioccolato o marrone), grigio e bianco che sfuma dal chiaro (argento) allo scuro (grigio lupo), a sabbia e bianco (rosso-arancio con le punte nere). Tutti i tipi di striature del mantello sono accettate, essendo i più noti quelli misti. Queste striature del pelo sono simili a quelle di un cavallo pezzato. La maschera del muso e il sotto del corpo solitamente sono di colore bianco mentre il restante del mantello è colorato. Gli occhi sono a forma di mandorla, moderatamente spaziati e leggermente obliqui. Un’idea comune assolutamente sbagliata è quella che sostiene che tutti gli Husky abbiano gli occhi azzurri. Gli occhi infatti possono essere dei seguenti colori: azzurri, marroni, ambra o una combinazione di tutti questi colori compreso gli occhi metà azzurri e metà marroni. Le sue “scarpe da neve” (ossia le zampe) hanno dei ciuffi di pelo tra le dita in modo da avere più presa sul terreno ghiacciato. Le sue orecchie sono posizionate alte ed erette. Il Siberian Husky ha un sottopelo lanoso e un pelo di copertura soffice. Resistente a temperature molto basse, fino a –50°C –60° C.

Temperamento:

questi cani sono dolci e giocherelloni ma altrettanto ostinati ed imprevedibili. Sono vivaci è molto affettuosi con la loro famiglia. E’ un cane socievole, docile, intelligente. Ha parecchia energia. Va d’accordo con i bambini ed è amichevole con gli sconosciuti. Non è un cane da guardia visto che abbaia poco ed ama tutti. Gli Husky sono molto intelligenti ma mantengono sempre la propria indipendenza ed obbediscono agli ordini se ne vedono lo scopo. Durante l’addestramento si deve avere molta pazienza ed essere coerenti e tenere in considerazione il carattere “artico” del cane. Infatti tenterà di dimostrare la sua superiorità ed indipendenza appena ne avrà modo. Gli Husky sono dei compagni di jogging eccellenti finché non farà troppo caldo. Per questi cani può risultare difficile stare in appartamento senza fare danni. Infatti questa razza si annoia facilmente. Questo cane non sopporta di essere lasciato da solo, così se questa è la razza per voi, tenete in considerazione la possibilità di prenderne due. Bisogna ricordarsi che l’Husky è un cane con la passione per la slitta presente nel suo cuore e nella sua anima. Sono buoni con gli altri animali domestici se cresciuti fin da cuccioli con loro. Gli Husky sono “economici” dal punto di vista dell’alimentazione e necessitano di meno mangiare di quanto non potreste pensare. A questi cani piace muoversi e passeggiare. Sono dei compagni meravigliosi per chi sa cosa aspettarsi da una razza così intelligente e bella.

Altezza e peso:

altezza: maschi 53-60 cm ; femmine 51-56 cm

peso: maschi 20 ½kg – 27 ; femmine 16-22 ½kg.

Problemi di salute:

Gli Husky sono relativamente esenti da problemi specifici della razza, oltre alla displasia dell’anca e a problemi occasionali agli occhi (come le cataratte giovanili, PRA, la distrofia corneale, opacità corneali e lo spostamento dell’uretra). A volte hanno anche delle dermatiti sensibili allo zinco.

 

Condizioni di vita:

Non sono cani adatti alla vita in appartamento ma possono abituarsi a viverci se educati ed esercitati correttamente. Sono cani molto attivi anche vivendo in appartamento e per questo starebbero meglio in un grande recinto. A causa del loro folto e pesante cappotto prediligono il clima freddo. E’ quindi consigliabile se il cane vive in appartamento, non costringerlo a temperature eccessive.

Esercizio:

Gli Husky necessitano di molto esercizio ma sarebbe opportuno non esagerare con l’attività fisica nei periodi più caldi. Essendo cani molto attivi, vivaci e “liberi” necessitano di un grande giardino dove poter correre e muoversi in libertà. E’ necessario però per la loro eccessiva voglia di indipendenza, recintare tutto il perimetro del giardino con una protezione molto alta e ben fissata in profondità, in quanto potrebbero scavare una buca ed eludere anche il recinto più alto.

Longevità:

12-15 anni

 Mantenimento:

Il manto dell’ Husky non necessita di eccessive cure eccetto due volte all’anno, durante la muta: in questi periodi è sufficiente spazzolarlo costantemente con una spazzola di metallo. 

Origini:

Nativo della Siberia l’Husky è stato portato in Alaska nel 1909. Sono stati utilizzati per secoli dalla gente Chukchi in Siberia per trainare le slitte, come cane da gregge negli allevamenti di renne e come cane da guardia. Erano cani perfetti per resistere alle dure condizioni climatiche ed ambientali della Siberia. L’Husky siberiano è un cane da slitta molto leggero e con una notevole resistenza fisica. E’ stato portato dai commercianti delle pellicce di Malamute in Nord America, per le corse artiche visto la sua grande velocità. Nel 1925 nella città di None nell’Artico, c’è stata una grave epidemia di difterite: visto la zona molto disagiata e difficile da raggiungere anche a causa delle condizioni climatiche avverse, si è pensato bene di utilizzare una squadra di questi fantastici cani per portare le medicine agli abitanti di None, debellando così quella terribile epidemia. L’eroe della "serum run"  fu Togo che all'epoca aveva circa 16 anni!! Ed era lui il vero miglior cane dell'alaska... e non  Balto (che poi erroneamente è stato portato alla ribalta) che era "una nullità" a detta dello stesso proprietario.
a quest'ultimo però sono stati dedicati dei film e dei cartoni animati. Questo evento ha concentrato l’attenzione nazionale sull’ Husky siberiano e ha contribuito a diffondere sempre più questa razza. L’Husky siberiano è stato utilizzato inoltre per le spedizioni artiche dell’ammiraglio Byrd. Solitamente tendono a formare un branco. Ora è una razza molto popolare e viene considerato un buon cane da compagnia, da traino da slitta e da corsa.